English Arabic Chinese (Traditional) French German Italian Japanese Portuguese Russian Spanish Swedish
"When I got my Wimbledon win I had to open the dance at the gala night. I'd rather serve three double faults in a row than do such a thing again." - Stefan Edberg about what he hates the most doing. Read the article

Edberg quasi perfetto, ma Lendl è al massimo

Un articolo da: La Repubblica


Open d'Australia: battuti in semifinale Wilander e Noah


MELBOURNE. Un Edberg perfetto, un Lendl pratico e dominatore su Noah. Il quadro della finale di domani si è delineato senza ombre o dubbi negli Open d' Australia. Le due semifinali sono stati match senza storia, ma è stata la performance di Edberg a destare le impressioni più forti.

Lo ha riconosciuto Mats Wilander, che pure ha aveva eliminato Boris Becker, sbaragliato dal giovane connazionale in 1 ora e 22 minuti: "Per poterlo fermare avrei dovuto essere nel match fin dai primi game, ma oggi Edberg era incredibile, qualsiasi giocata trovava da parte sua una risposta adeguata. Uno non si aspetta un tal grado di inattaccabile perfezione. Onestamente le ho provate tutte, ma ad un certo punto cominci a sentirti disperato. Non sapevo più a che santo votarmi".

Ma, ed è ciò che più conta, l' apprezzamento è venuto anche da Ivan Lendl: "Un tennis pressocchè perfetto, quello di Stefan. Quando è in questa forma è difficile affrontare la sua perfezione. Ma io preferisco essere pratico, efficace e vincere comunque, più che cercare la perfezione".

Inarrestabilità di Lendl, perfezione di Edberg, ecco i due temi della giornata di semifinale. Il ventiquattrenne svedese è stato presente in tutti i punti chiave della partita: al servizio, sotto rete, a fondo campo. Nel primo set ha realizzato il break d' entrata su una volèe di rovescio. Si è poi ripetuto, sempre su volèe di rovescio, nel terzo e sesto gioco, ed ha poi vinto il set alla prima palla utile. Wilander ha perso il servizio nel secondo e non ha fatto un punto dal secondo gioco.

(...) Il nocciolo dell' Open sta ormai tutto qui: chi vincerà fra il perfetto Edberg e il pragmatico Lendl, un uomo che oggi si candida alla vittoria? Domenica per lui sarà la diciassettesima finale di un torneo del Grande Slam.

Edberg quasi perfetto, ma Lendl è al massimo